Gianluca Cestaro


Napoli 1975- disegnatore di fumetti, illustratore

L’esordio nel fumetto avviene con una storia pubblicata dalla fanzine “il Fulmicotone” (1993), seguita dall’albo n. 2 della testata ENGASO 0.220 (1995), ma il debutto vero e proprio è del 1996, firmando, insieme al fratello Raul e a Giancarlo Alessandrini, i disegni di “Kid, una strana storia”, albo speciale edito per i cento anni del fumetto (Ed. Lo Scarabeo).

Nel 1996 debutta alla Sergio Bonelli editore disegnando “Robinson Hart” per “Zona X”. Nel 1999 firma il numero 11 di “Eduardo – il teatro a fumetti” (Elledì ‘91). Nel 2000 entra a far parte dei disegnatori di Nick Raider.

Nel 2002 arriva la proposta di entrare nello staff di Tex, e con l’esordio nel numero 518 diventa uno dei disegnatori della testata principale della Bonelli Editore. Nel 2003 disegna e colora “i Tarocchi della Nuova Visione”, carte da collezione edite da Lo Scarabeo. Nel 2011 firma con il fratello la copertina del Dylan Dog Color Fest n. 7 e disegna una storia per il Dylan Dog Color fest n. 10. Nel 2012 vince con il fratello il Premio Anafi come miglior disegnatore, e il Leone di Narnia nella stessa categoria, e nel 2014 firma i disegni del numero 331 di Dylan Dog.

insegna Fumetto alla Scuola italiana di Comix , e lavora anche come concept character e storyboarder.